Parco Agricolo Sud: protesta di associazioni e sindaci contro il progetto di legge regionale 218

No alla “legge ammazzaparco”. Torniamo a chiedere la realizzazione del Parco Metropolitano, una reale opportunità per ridare ossigeno ai cittadini e creare economia, lavoro e natura

Legambiente è a fianco delle associazioni del Parco Agricolo Sud Milano e di 43 sindaci della Città Metropolitana, che hanno organizzato un sit-in di protesta davanti a Palazzo Pirelli, dove la Giunta regionale discuterà il progetto di legge per togliere la gestione diretta del Parco all’amministrazione metropolitana. Una scelta politica che associazioni e primi cittadini contestano e che, approvata in commissione VIII Agricoltura Montangna Foreste e Parchi, prevede, tra le altre norme, anche la nomina diretta del direttore del Parco da parte della Regione, oltre ad un’ingerenza regionale nel Consiglio e tempi così stretti per mettere in funzione il nuovo ente che non tengono conto di progetti, attività e piani in essere e dei lavoratori coinvolti dell’attuale gestione.

Legambiente chiede al Consiglio Regionale di non portare in discussione la nuova proposta, ritirando il Pdl 218 e rilanciando il tavolo aperto a suo tempo con l’Assessore Rolfi dove Parco Nord Milano e Parco Agricolo Sud Milano avevano posto l’attenzione su una diversa configurazione dell’ambito territoriale, così come indicato dalla legge 28/2016, nell’ottica di una riorganizzazione su scala metropolitana. Incontri che, partiti nel 2019 si sono interrotti a giugno 2021 senza arrivare ad una conclusione. 

“Quel che vediamo è una governance nelle mani della Regione che mina di fatto la legge istitutiva dei parchi, la 86/83 – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia –. Così si depotenziano tutela e protezione degli ecosistemi in nome di quanti, tra politica agricola e pianificazione urbanistica, vorrebbero vedere i parchi relegati ad un ruolo secondario. Altro che rilancio del Parco Agricolo Sud di Milano. Torniamo a chiedere la realizzazione del Parco Metropolitano e agricolo milanese, che, comprendendo parchi regionali quelli locali di interesse sovracomunale, i 230 fontanili attivi, i 3800 km di canali irrigui e i 3milioni di alberi di Forestami di Città Metropolitana, andrebbe a costituire uno dei più grandi parchi d’Europa. Una reale opportunità per ridare ossigeno ai cittadini e creare economia, lavoro e natura”.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

Comunicati Stampa

Sinergie: creare valore con Legambiente. “Innovare – Includere – Riconvertire”: Milano ospita la 10a edizione del workshop nazionale sul volontariato aziendale

Crescita costante del volontariato aziendale con Legambiente: in dieci anni le aziende coinvolte sono passate da 20 a 241 (nel 2023) Nel 2023 numeri positivi: sono stati 14.086 i collaboratori volontari (+ 950 rispetto al 2022).  Aumentate le aree riqualificate (260 contro le 223 della scorsa edizione), per un totale di 16.300 kg di rifiuti raccolti (di cui 168 kg mozziconi di sigarette) Le sfide per il 2024: nel cuore

Read More »
Comunicati Stampa

Mobilità scolastica sostenibile: i numeri del progetto Pedibus a Milano evidenziano i vantaggi di un’attività utile e formativa per tutte le generazioni

Autonomia, indipendenza e conoscenza del territorio, oltre alla sostenibilità, sono i concetti chiave per una città sicura e accessibile per tutte le età, le abilità e i generi Le associazioni coinvolte: “Il nostro vademecum è a disposizione per la continuità di questa bellissima esperienza” La mobilità attiva – pedonalità e ciclabilità – migliora la qualità dell’ambiente urbano : meno sedentarietà, più consapevolezza delle distanze, più autonomia e indipendenza, maggiore efficienza

Read More »
Comunicati Stampa

Qualità dell’aria mai così pericolosa dall’inverno del 2017, istituzioni ferme al palo

A fronte di superamenti dei livelli del particolato sottile ampiamente prevedibili, nessuna limitazione alle attività responsabili dell’accumulo di inquinanti Legambiente: “In Lombardia nessuna strategia utile alla prevenzione del danno da smog, a pagare sono i cittadini: bisogna agire sulla base dei dati previsionali e non alla fine dell’emergenza.” Mentre Regione Lombardia rimane su un binario morto, e il Comune di Milano nega l’evidenza dei dati ARPA che, ieri, hanno fatto

Read More »
Comunicati Stampa

EcoHackaton di Legambiente: una non-stop di 24 ore per i giovani che vogliono l’economia circolare

Premi fino a mille euro e partecipazione gratuita, nella cornice di MIND Social Innovation Academy a Milano Legambiente: “EcoHackaton unisce mondi diversi per sviluppare soluzioni creative e innovative a beneficio dell’economia circolare.” Aperte oggi le iscrizioni (gratuite) per la prima edizione di EcoHackathon, l’innovativo e coinvolgente evento dedicato alla sostenibilità e alla circolarità ideato da Legambiente Lombardia. Dedicato ai giovani dai 18 ai 35 anni e organizzato con l’obiettivo di

Read More »