Aspettando Goletta dei Laghi sul Lario: vogliamo vedere l’acqua nel fiume, non un nuovo costoso ponte verso la Riserva Naturale del Pian di Spagna

2 luglio ore 11 a Gera Lario flashmob sull’argine destro dell’Adda tra il ponte stradale-ferroviario e la foce

Le associazioni ambientaliste hanno chiesto, nella conferenza di servizi convocata il 26 aprile dal Comune di Colico, che il procedimento di approvazione del progetto di nuovo ponte ciclopedonale sul fiume Adda sia archiviato in favore di altra soluzione. Legambiente e WWF hanno diffidato il Comune a procedere con l’iter autorizzativo e dal realizzare l’opera, finanziata con circa 2 milioni e mezzo di denaro pubblico e il cui costo è destinato ad aumentare per l’impennata dei prezzi dei materiali.

Il ponte non è previsto nel Piano della Riserva. La deliberazione del Consiglio regionale della Lombardia n. 1913 del 6.2.1985 vieta di costruire manufatti, nuove strade e di trasformare quelle esistenti salvo che non siano previsti dal Piano della Riserva. È mancato il necessario confronto con l’Ente gestore della Riserva durante le fasi di approfondimento e definizione progettuale con particolare riguardo alle scelte localizzative e tipologiche. Non è inserito nei PGT di Colico e di Gera Lario.

La connessione tra i percorsi ciclopedonali (Valtellina, Val Chiavenna, Lario occidentale) non deve essere confusa con la mobilità nel territorio della Riserva che necessita di un Piano oggi inesistente. Il nome del progetto “Passerella ciclopedonale per il collegamento del Sentiero Valtellina alla Riserva naturale del Pian di Spagna” non è corretto: l’esigenza principale è assicurare a pedoni e ciclisti l’attraversamento sicuro del fiume, non l’ingresso nella Riserva. È in relazione al ponte stradale-ferroviario esistente che bisogna cercare la connessione tra i percorsi laddove interferiscono con il territorio della Riserva.

Deve prevalere la necessità di salvaguardare il territorio da ogni fonte di disturbo che può derivare dall’apertura di canali di ingresso all’area protetta.

L’opera progettata non ha rapporto con il paesaggio naturale e storico del Pian di Spagna, è una struttura “eccessiva” che si dovrebbe ergere per ben 28,5 metri sopra il piano di campagna, con un grave impatto dei terrapieni e delle rampe sugli argini, interrompendo la linea dell’orizzonte.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

Campagne

Lecco si muove bene con la “High School Challenge”

Scuole e aziende sono i principali attrattori di traffico, per quasi l’80% degli spostamenti quotidiani complessivi. La congestione – ciò che chiamiamo ‘traffico’ è un tema molto sentito da tutti noi, sia avendo a cuore l’ambiente o anche in caso contrario: giusto quindi ‘prenderci da piccoli’, iniziando il cambiamento proprio a scuola. È ciò che succede a Lecco, dove Legambiente è partner di una efficace iniziativa di Fondazione Bruno Kessler

Read More »
Eventi

Passeggiata alla scoperta del Parco dei Fontanili di Rho

Ritrovo alle ore 14,30 in piazza della libertà (stazione) con la propria bici Oppure alle ore 15,00 alla casetta in fondo a via San Martino (https://maps.app.goo.gl/nTU3oG3VEaz1ga119) Ci sarà una breve presentazione del progetto Landscape Of Tomorrow a cura di Legambiente e visita guidata a piedi del parco Alle 17,00 ritorno alla casetta èer una merenda Per informazioni scrivere a: filippo.scacchi@legambientelombardia.it

Read More »
Eventi

Presentazione progetto LOT – Landscape Of Tomorrow

Il 6 maggio alle 20,45 verrà presentato il progetto alla Biblioteca Comunale di Canegrate, in Piazza Unità d’Italia 2 Legambiente Lombardia insieme al PLIS del Roccolo e all’associazione Passi e Crinali presentano il progetto LOT – Landscape Of Tomorrow. Il progetto mira al recupero e alla manutenzione del paesaggio rurale, agendo sugli elementi agro-ecologici del territorio, come aree umide, canali, siepi, filari e prati non sfalciati, migliorando la gestione del

Read More »
Eventi

Ritorniamo a passeggiare alle Anse del Lambro

Ad 1 anno di distanza torniamo a vedere degli interventi dinaturalizzazione del progetto ReLambro SE lungo lesponde del fiume. E per i più piccoli il laboratorio di fiumeSi Ritrovo alle ore 15.00 in fondo a via Gela all’ingresso del Gattile a San Donato M.se (MI). fiumeSi raccomandano abiti comodi Per informazioni:Lorenzo Baio: lorenzo.baio@legambientelombardia.ittel: 348 5636276

Read More »