Caldo anomalo e siccità: consigli per aiutare la fauna selvatica

Ciotole di acqua fresca per dissetarsi, zone d’ombra per rinfrescarsi: uccelli e piccoli mammiferi ringraziano

L’estate rovente e la siccità anomala che stiamo vivendo, nel nostro territorio come in tutta Italia e in buona parte dell’Europa, sono solo alcuni degli effetti della crisi climatica globale da affrontare con urgenza, a tutti i livelli della politica e delle amministrazioni. Ma a subire gli effetti di questa preoccupante situazione non siamo solo noi e le piante, visibilmente in sofferenza. Volatili selvatici presenti nelle nostre città come merli, capinere, cinciallegre, cinciarelle e codibugnoli o mammiferi come il riccio sono in forte sofferenza per l’assenza di acqua da molte lunghe settimane.

ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) invita pertanto i cittadini e le cittadine a mettere in pratica delle piccole accortezze per aiutare la fauna selvatica in difficoltà. È sufficiente porre sui balconi e nei giardini, in zone protette e all’ombra, ciotole di acqua fresca, da cambiare almeno una volta al giorno affinché non diventino luogo di riproduzione per le zanzare e vettore di malattie per gli animali che le visiteranno. Meglio introdurre all’interno un peso (ad es. una pietra) per evitare che uccelli più piccoli possano, nella foga del caldo, bagnarsi tanto da non riuscire ad uscire dalla ciotola. Chi ha un giardino potrà anche usare dei contenitori d’acqua più bassi per permettere anche ai micromammiferi di dissetarsi (es. ricci).

È indicato inoltre di non potare le piante per non togliere ombra e non disturbare eventuali uccelli in nidificazione.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

Blog

La crudele ‘deregulation’ dell’attività venatoria approvata in Lombardia è una minaccia per il governo dei territori e delle aree protette

Legambiente: “Fermamente contrari a una normativa venatoria che non porterà solo danni all’ambiente, ma accelererà la eventuale infrazione europea e ulteriori sanzioni. Legambiente ha aderito oggi a un comunicato congiunto con altre associazioni contro gli emendamenti alla normativa lombarda in materia di caccia approvati nella “Prima legge di revisione normativa ordinamentale 2024” di Regione Lombardia. Gli emendamenti approvati dalla maggioranza, secondo quanto diffuso dagli stessi relatori, prevedono la possibilità per

Read More »
Blog

Oltre trenta partecipanti dalla Lombardia per lo Youth Climate Meeting 2024!

Christian Aletti* Da oggi la splendida Oasi Dunale di Paestum (SA) diventerà il punto d’incontro per giovani attiviste ed attivisti provenienti da tutta Italia, pronti a confrontarsi, formarsi e fare rete per un futuro sostenibile: è lo Youth Climate Meeting 2024 di Legambiente (qui il programma). I partecipanti di questa sesta edizione sono oltre trecento, dei quali una trentina dalla Lombardia, tra giovani ed esperti. Youth Climate Meeting è una

Read More »
Campagne

Lecco si muove bene con la “High School Challenge”

Scuole e aziende sono i principali attrattori di traffico, per quasi l’80% degli spostamenti quotidiani complessivi. La congestione – ciò che chiamiamo ‘traffico’ è un tema molto sentito da tutti noi, sia avendo a cuore l’ambiente o anche in caso contrario: giusto quindi ‘prenderci da piccoli’, iniziando il cambiamento proprio a scuola. È ciò che succede a Lecco, dove Legambiente è partner di una efficace iniziativa di Fondazione Bruno Kessler

Read More »
Campagne

Procede con grande energia Cammina Foreste Urbane 2023

A metà del calendario realizzati trentacinque eventi con millecinquecento partecipanti, cinquemila i chilometri totali già percorsi Prolungato fino a dicembre il programma di Cammina Foreste Urbane, la manifestazione che quest’anno ha ancora ventisei eventi in programma, con numeri importanti: cento otto realtà territoriali e sedici aree protette coinvolte, dodici scuole, quattordici comuni, ventisette circoli di Legambiente. I 122 Km di percorsi testimoniano inoltre l’importanza del manifesto-appello “Foreste per la Vita,

Read More »