Erasmus+ porta a Lecco le buone pratiche per la riduzione dei rifiuti

Protagonisti all’eco-ostello del Monte Barro i giovani volontari e attivisti in un percorso di apprendimento non formale sul cambiamento di abitudini di consumo

Legambiente Lombardia, partner del progetto Erasmus + “Tools for Learning – tools for sustainable development”, ha organizzato una giornata di formazione e di sperimentazione di buone pratiche eco-sostenibili dedicata ai giovani. I volontari, sia da tempo vicini all’associazione sia approdati da poco all’attivismo, si sono riuniti all’Eco-ostello Parco Monte Barro, una suggestiva struttura gestita dallo staff di Legambiente Lecco.

Nel corso della mattinata, Christian Aletti e Giulia Apolloni di Legambiente hanno svolto attività e workshop con una dozzina di giovani provenienti da tutto il territorio lombardo. Durante il workshop è stato presentato il certificato Youthpass, uno strumento di riconoscimento per l’apprendimento nei progetti giovanili. I partecipanti sono stati invitati a riflettere sul loro processo di apprendimento e sulle competenze acquisite durante la giornata, dato che nei prossimi giorni creeranno il loro certificato con l’assistenza di Legambiente.

Le attività, svolte attraverso tecniche di educazione non formale, hanno avuto lo scopo di incrementare la formazione e la consapevolezza sul tema del recupero e del riuso in maniera coinvolgente ed interattiva. Le conoscenze e riflessioni emerse dai momenti di gruppo sono state fondamentali per la buona riuscita dell’evento pomeridiano a cui tutti/e i volontari/e hanno preso parte: uno swap party.

Uno swap party è un momento informale di scambio di vestiti usati; un evento di grande valore nella lotta agli sprechi e al consumo sfrenato di abbigliamento fast-fashion. L’evento si è svolto a Galbiate, in provincia di Lecco, presso lo Spot, un locale associato ad un centro sportivo, luogo di aggregazione di molti giovani della zona. 

I ragazzi hanno girato piacevolmente tra i tavoli allestiti dai volontari di Legambiente e hanno potuto scambiarsi, oltre che vestiti, anche opinioni sull’impatto ambientale del settore della moda. Varie realtà giovanili hanno contribuito alla realizzazione di questa giornata, come per esempio Vibes ASD, movimento che promuove corsi di skate e giocoleria proprio nel territorio lecchese.

“L’evento è stato molto significativo per portare i giovani a riflettere sui temi che, come Legambiente e come partner del progetto Erasmus +, riteniamo di fondamentale importanza per uno sviluppo sostenibile – ha dichiarato Simona Colombo, responsabile del progetto per Legambiente -È assolutamente necessario, però, utilizzare metodologie specifiche che, insieme agli altri due partner di progetto croati e sloveni, stiamo sperimentando grazie allo scambio di competenze che l’Erasmus ha consentito, arricchendoci tutti”.

This communication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein. Project is co-financed by the Government Office for Cooperation with NGOs. The views expressed in this publication are the sole responsibility of Green Istria and do not necessarily reflect the opinion of the Government Office for Cooperation with NGOs

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

Comunicati Stampa

VIII Summit Nazionale delle Bandiere Verdi di Legambiente

Premiate le innovazioni e le progettualità sostenibili espresse lungo l’arco alpino, minacciato da crisi climatica e spopolamento abitativo La Lombardia seconda a pari merito con Veneto e Valle d’Aosta con quattro bandiere verdi in più, subito dietro le cinque del Piemonte Una nuova bandiera nera è lombarda: nella bergamasca un progetto di collegamento intervallivo sciistico vecchio di venticinque anni è stato riproposto per l’approvazione Accedi qui alla cartella stampa digitale

Read More »
Comunicati Stampa

Oggi è stata la Giornata Europea dei Parchi

Le aree protette mitigano gli effetti della crisi climatica e riducono le devastazioni causate degli eventi meteorologici estremi, ma in Lombardia mancano ancora molti tasselli per tutelare i territori e la biodiversità Legambiente: “Poco è stato fatto rispetto alle nostre richieste, Regione e gli amministratori lombardi amplino le aree protette nei loro territori e chiedano il completamento di parchi e PLIS, bisogna andare molto più spediti.” Scarica questo comunicato stampa

Read More »
Comunicati Stampa

Domenica 26 maggio 2024 Bicipace, la più importante pedalata lombarda, compie quaranta anni continuando a promuovere la pace e il disarmo

Centinaia di cittadini in bicicletta attraverseranno come ogni anno le provincie di Milano Varese e Novara per convergere nel Parco del Ticino, arrivo alla Colonia Fluviale di Turbigo Legambiente: “La bicicletta, veicolo di pace, ricorda ogni giorno la necessità di ridurre la domanda di combustibili fossili, tra le maggiori cause di conflitti armati e di disastri ambientali.” Scarica questo comunicato stampa Scarica il programma completo in pdf di Bicipace 2024

Read More »
Comunicati Stampa

Radioattività dalle ceneri dell’acciaieria ARVEDI di Cremona: intensificare i controlli e verificare che le acciaierie lombarde siano attrezzate per espletarli

Legambiente: “Perché l’acciaieria non controlla i materiali in uscita? Chiediamo che sia data un’adeguata informativa circa la sicurezza radiologica dentro e fuori dallo stabilimento, e che sia verificata la sicurezza della discarica di scorie” Scarica questo comunicato stampa Il rilevamento di radioattività in otto container di ceneri d’acciaieria, provenienti dalla Arvedi di Cremona e avviate al trattamento presso lo stabilimento sardo di Porto Vesme, da dove sono state respinte per

Read More »