Importante moria di pesci nella roggia Muzzetta nel territorio di Paullo

Centinaia di pesci morti di diverse specie per un possibile sversamento abusivo, le associazioni monitorano ulteriori effetti

‍La scorsa settimana (il 17 u.s.) numerose chiamate alla polizia locale hanno segnalato centinaia di pesci morti nella roggia Muzzetta nel territorio di Paullo. La testata locale “Il Cittadino” ha riportato la moria di cavedani, barbi, carpe, alborelle che, rimasti in acqua, hanno attirato numerosi volatili in cerca di cibo, per i quali al momento non ci sono segnalazioni di ulteriori fenomeni. Segnalata anche la carcassa di un pesce siluro.

Le segnalazioni dei cittadini hanno coinvolto anche l’ARPA, per indagare sulle cause che hanno portato alla moria. Sembra evidente che il fenomeno sia dovuto a una contaminazione delle acque, apparentemente avvenuta il giorno prima. 

L’amministrazione comunale non ha ancora emesso nessun comunicato per informare i cittadini di un eventuale rischio di salute pubblica, nonostante il danno ambientale che si è verificato.

Il circolo Legambiente Muzza-Paullese ha inviato una richiesta al Comune per essere informato riguardo agli sviluppi dell’evento, alle misure che saranno prese e all’esito delle indagini. L’Associazione per il Parco Sud e WWF Sud Milano stanno a loro volta monitorando la situazione.

Alcune forze politiche di opposizione, nel frattempo, hanno presentato interrogazioni in consiglio comunale. Risulta evidente che la popolazione è perplessa e preoccupata quando si verificano fatti del genere, anche in considerazione della presenza di numerose aziende chimiche sul territorio.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

Comunicati Stampa

Terza tappa della campagna nazionale di Legambiente #perunsaltodiclasse: Milano

I risultati delle analisi termografiche di Legambiente mostrano inefficienze e dispersioni termiche negli edifici del quartiere Corvetto, ha partecipato anche il Politecnico di Milano con le sue termografie su Chiaravalle e Maciachini Scarica questo comunicato stampa Terza tappa per la nuova campagna di Legambiente e Kyoto Club #perunsaltodiclasse con un incontro dedicato ai decisori politici organizzato dalle due Associazioni a Milano presso il centro Legambiente di Cascina Nascosta, nel centro

Read More »
Comunicati Stampa

Sinergie: creare valore con Legambiente. “Innovare – Includere – Riconvertire”: Milano ospita la 10a edizione del workshop nazionale sul volontariato aziendale

Crescita costante del volontariato aziendale con Legambiente: in dieci anni le aziende coinvolte sono passate da 20 a 241 (nel 2023) Nel 2023 numeri positivi: sono stati 14.086 i collaboratori volontari (+ 950 rispetto al 2022).  Aumentate le aree riqualificate (260 contro le 223 della scorsa edizione), per un totale di 16.300 kg di rifiuti raccolti (di cui 168 kg mozziconi di sigarette) Le sfide per il 2024: nel cuore

Read More »
Comunicati Stampa

Mobilità scolastica sostenibile: i numeri del progetto Pedibus a Milano evidenziano i vantaggi di un’attività utile e formativa per tutte le generazioni

Autonomia, indipendenza e conoscenza del territorio, oltre alla sostenibilità, sono i concetti chiave per una città sicura e accessibile per tutte le età, le abilità e i generi Le associazioni coinvolte: “Il nostro vademecum è a disposizione per la continuità di questa bellissima esperienza” La mobilità attiva – pedonalità e ciclabilità – migliora la qualità dell’ambiente urbano : meno sedentarietà, più consapevolezza delle distanze, più autonomia e indipendenza, maggiore efficienza

Read More »
Comunicati Stampa

Qualità dell’aria mai così pericolosa dall’inverno del 2017, istituzioni ferme al palo

A fronte di superamenti dei livelli del particolato sottile ampiamente prevedibili, nessuna limitazione alle attività responsabili dell’accumulo di inquinanti Legambiente: “In Lombardia nessuna strategia utile alla prevenzione del danno da smog, a pagare sono i cittadini: bisogna agire sulla base dei dati previsionali e non alla fine dell’emergenza.” Mentre Regione Lombardia rimane su un binario morto, e il Comune di Milano nega l’evidenza dei dati ARPA che, ieri, hanno fatto

Read More »