Le associazioni ambientaliste in Regione contro la strada prevista a Scarenna (CO)

Necessario un confronto presso la Commissione Territorio, infrastrutture e mobilita in Regione Lombardia.

Scarica questo comunicato stampa

L’area agricola di Scarenna (CO) meritevole di conservazione e dal potenziale turistico inespresso, è minacciata nella sua integrità dalla costruzione di una strada. Le associazioni ambientaliste chiedono un’audizione presso la Commissione Territorio, infrastrutture e mobilita in Regione Lombardia.

Se si vuole ascoltare “il territorio” occorre coinvolgere tutte le forze attive: un coordinamento di nove associazioni si occupa da qualche anno della tutela dell’area agricola di Scarenna minacciata dal progetto di una strada lungo il Lambro preparato dalla Comunità Montana Triangolo Lariano. Tale progetto vorrebbe essere l’alternativa al tracciato stradale che correva ai piedi della montagna, interrotto quattordici anni fa da una frana.

L’attività di informazione al territorio con la presentazione e la discussione dei progetti è stata fatta dalle associazioni, che hanno supplito ad una mancanza delle istituzioni preposte a cominciare dalla CMTL stessa.

La richiesta iniziale alla Commissione Regionale era quella di essere sentiti nella passata seduta del 26 febbraio, onde evitare di impegnare i rappresentanti delle istituzioni in incontri successivi sullo stesso tema, e anche per continuità logica della trattazione, risparmiando inutili duplicazioni di appuntamenti e trattando tutto più compiutamente in un’unica seduta. Visto che così non è stato, le associazioni chiedono quindi di essere sentite presto.

Alla Commissione le associazioni vorrebbero sottolineare che spesso si parla solo di strada come se si fosse in uno spazio vuoto o residuale da riempire, quando invece ci si trova in un’area agricola con un’attrattività turistica inespressa: la conservazione del territorio è il punto di forza di un percorso ciclopedonale che attraversi da Erba la valle lungo la rete ferroviaria Trenord, portando alla riscoperta di Asso e delle sue frazioni. Già oggi l’area libera dalle automobili è molto frequentata da camminatori e ciclisti locali.

A quattordici anni dalla frana anche le prospettive stanno cambiando. La Comunità Montana approvando il progetto “Borgo Ospitale”, nel Verbale della Giunta Esecutiva N. 105 del 21.07.20 premette che «il turismo rappresenta un’ottima, se non l’unica, opportunità per lo sviluppo locale nel territorio del Triangolo Lariano, anche in considerazione del declino non rimediabile delle attività artigianali e di piccolo commercio».

Giova ricordare che sono state raccolte più di mille firme contro la strada lungo il Lambro e che un buon numero di abitanti della frazione sono contrari alla riapertura, poiché in tal modo aumenterebbe il traffico di attraversamento della frazione.

Si chiede dunque alla Commissione regionale di comprendere meglio le prospettive di un territorio e non semplicemente di trovare un progetto per un finanziamento erogato. Per questo, è importante che si faccia un quadro completo della situazione ascoltando diversi punti di vista, e completando le informazioni a volte lacunose o tecnicamente errate rilasciate da qualche partecipante della passata seduta.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

Comunicati Stampa

Partecipa all’evento LIFE – Climax Po per i comuni lombardi: promuovere l’adattamento al cambiamento climatico nella pianificazione territoriale, con particolare attenzione alla gestione sostenibile delle acque in ambiti urbani e periurbani.

Progetto LIFE – Climax Po: il programma del seminario Gestione Sostenibile delle Acque in Ambiti Urbani e Periurbani Mercoledì 8 maggio 2024 9:45-16:45 Cascina Nascosta, viale E. Alemagna 14 Milano (Parco Sempione) ISCRIVITI ALL’EVENTO (OBBLIGATORIO) SCARICA LA LOCANDINA: pdf  SCARICA LA LOCANDINA: jpg Programma 9:45 – 10:00 Introduzione Damiano Di Simine – Legambiente Lombardia 10:00 – 10:30 Presentazione del progetto CLIMAX PO e del Protocollo d’Intesa CLIMACTPACT4PO Autorità di Bacino

Read More »
Comunicati Stampa

Le città cambiano aria

Siglato a Milano il patto dei sindaci della Pianura Padana per il diritto a respirare aria pulita durante la Giornata Mondiale della Terra Legambiente: “Gli amministratori lombardi siano più incisivi nei confronti di Regione Lombardia, in Europa vanno portati fatti e risultati concreti.” Scarica questo comunicato stampa Presentato questa mattina al Teatro Studio Melato – Piccolo Teatro di Milano Le Città Cambiano Aria – Il Patto dei sindaci per una

Read More »
Comunicati Stampa

Un successo il primo EcoHackaton di Legambiente Lombardia, nuova linfa per l’economia circolare e le strategie ‘green’ delle imprese

Alla Social Innovation Academy di Fondazione Triulza più di cento partecipanti divisi in sedici squadre hanno confermato la necessità di continuare a innovare un settore cruciale  Tre i progetti vincitori, con idee su come innovare le 3R dell’economia circolare condivise e sviluppate con le aziende partner dell’evento Guarda il video di EcoHackaton EcoHackaton: è un successo la 24h sull’economia circolare realizzata da Legambiente in collaborazione con A2A, con main partner

Read More »
Comunicati Stampa

sabato 20 aprile 2024: presidi contro il consumo di suolo, mattina a Caravaggio (BG) e pomeriggio al Parco delle Cave (BS)

Emergenza capannoni sulle terre lombarde: fermiamo il consumo di suolo!  Il 20 aprile #salviamoilsuolo mobilita i cittadini per difendere il bene comune del suolo: presìdi al mattino al Santuario di Caravaggio (BG) e al pomeriggio al Parco delle Cave (BS) Gli ambientalisti inviano le loro richieste a maggioranza e a opposizione regionale: “si dia assoluta priorità alla rigenerazione di aree dismesse per fermare la proliferazione di insediamenti su suoli agricoli”

Read More »