Lecco si muove bene con la “High School Challenge”

La presentazione dei dati di High School Challenge 2024 a Lecco

Scuole e aziende sono i principali attrattori di traffico, per quasi l’80% degli spostamenti quotidiani complessivi. La congestione – ciò che chiamiamo ‘traffico’ è un tema molto sentito da tutti noi, sia avendo a cuore l’ambiente o anche in caso contrario: giusto quindi ‘prenderci da piccoli’, iniziando il cambiamento proprio a scuola.

È ciò che succede a Lecco, dove Legambiente è partner di una efficace iniziativa di Fondazione Bruno Kessler di Trento e del Comune di Lecco. Si è infatti appena conclusa l’edizione 2024 di High School Challenge (una sfida da liceo, si potrebbe tradurre) consistita nell’aver proposto e misurato le alternative alla motorizzazione privata per gli studenti e i docenti delle superiori della città, che a piedi, in bicicletta, con i mezzi pubblici o anche con automobili, ma rigorosamente condivise, hanno percorso tre volte e mezzo la circonferenza del pianeta, per un totale di cento quarantacinquemila chilometri “verdi” percorsi in tre mesi.

Il sostanziale equilibrio tra tutte le modalità di spostamento utilizzate durante il progetto fa capire come la stessa armonia potrebbe esserci anche nel quotidiano, dove invece siamo ancora troppo sbilanciati a favore della motorizzazione individuale. High School Challenge non ha parlato infatti solo agli studenti: oltre alla 2C dell’Istituto di Istruzione Superiore Antonio Badoni, prima classificata, lo stesso istituto è protagonista anche per la vittoria di una squadra di docenti, che volentieri hanno voluto mettersi in gioco e cambiare abitudini.

Fondamentale la gamification, ovvero introdurre un elemento di gioco in qualcosa che sembrerebbe non averne. Le squadre vincitrici sono state cioè incentivate a partecipare anche dai premi in palio, messi a disposizione dalle realtà del territorio. Adesso non resta che replicare l’iniziativa su scala cittadina, come avviene spesso in Europa con eventi stagionali, in gran parte dedicati alla ciclabilità. Proviamo?

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Post correlati

Potrebbe interessarti

ClimaxPo

Domenica 14 luglio 2024 è la giornata internazionale del Big Jump, il salto nei fiumi europei per preservarne la qualità delle acque e la biodiversità

Tre i flash mob in Lombardia, sul Po, sul Ticino e sull’Olona Legambiente: “Big Jump è un tuffo condiviso che sollecita azioni, per tornare balneabili i fiumi lombardi devono essere tutelati con azioni concrete.” Anche quest’anno Legambiente aderisce al Big Jump, una campagna annuale di sensibilizzazione promossa a livello europeo a partire dal 2002 dall‘European Rivers Network. L’iniziativa prevede un tuffo simbolico nei fiumi per richiamare l’attenzione sulla qualità delle

Read More »
Blog

La crudele ‘deregulation’ dell’attività venatoria approvata in Lombardia è una minaccia per il governo dei territori e delle aree protette

Legambiente: “Fermamente contrari a una normativa venatoria che non porterà solo danni all’ambiente, ma accelererà la eventuale infrazione europea e ulteriori sanzioni. Legambiente ha aderito oggi a un comunicato congiunto con altre associazioni contro gli emendamenti alla normativa lombarda in materia di caccia approvati nella “Prima legge di revisione normativa ordinamentale 2024” di Regione Lombardia. Gli emendamenti approvati dalla maggioranza, secondo quanto diffuso dagli stessi relatori, prevedono la possibilità per

Read More »
Eventi

Esplorando la Val Ravella tra Natura ed Immaginazione: i Centri Estivi organizzati da Legambiente Lombardia presso Prim’Alpe

Vieni a prendere la Vitamina N (natura)! Sono ancora aperte le iscrizioni per il secondo turno di campi estivi presso il Centro di Educazione Ambientale di Prim’Alpe, dal 25 al 31 agosto! I campi estivi sono rivolti a bambini dai 7 agli 11 anni, con un contributo di partecipazione di € 350,00, che include vitto, alloggio e materiali, prevedendo uno sconto del 20% per il/la secondo/a figlio/a iscritto/a. La vitamina

Read More »
Comunicati Stampa

32a Rassegna-degustazione nazionale di Legambiente in Maremma: tre i vini lombardi selezionati per i riconoscimenti ai migliori vini biologici e biodinamici d’Italia

Segnalata anche un’azienda per la sostenibilità ambientale nell’ambito del processo produttivo ‘dal campo alla tavola’. Legambiente: “La ormai decennale vetrina per produttrici e produttori del Made in Italy che agiscono la transizione ecologica premia ancora una volta la Lombardia più attenta alla agroecologia” Scarica il comunicato stampa nazionale Vai alla pagina web di Festambiente Scarica questo comunicato stampa Si è conclusa con l’ennesimo successo lo scorso 8 giugno a Rispescia

Read More »